Awards

Il giovane ricercatore del Politecnico Matteo Fasano premiato con l’Eni Award

5 Ottobre 2017

Nuovo riconoscimento per la ricerca condotta dai giovani ricercatori del Politecnico: Matteo Fasano, ricercatore dell’Ateneo che lavora nel gruppo SMaLL del Dipartimento Energia è stato insignito questa mattina dell’Eni Award - premio Debutto nella Ricerca, il riconoscimento istituito nel 2007 e divenuto nel corso degli anni un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca nei campi dell'energia e dell'ambiente. Il premio è stato consegnato oggi a Roma, durante la cerimonia ufficiale che si è svolta al Palazzo del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Matteo Fasano è stato dichiarato Giovane Ricercatore dell’Anno, ricevendo il premio Debutto nella Ricerca per lo studio " Trasferimento di calore e massa attraverso interfacce solido-liquido alla nanoscala". 

La ricerca ha investigato alcune sorprendenti proprietà dell'acqua alla nanoscala - cioè a dimensioni inferiori al nanometro (meno di un miliardesimo di metro) - ed è giunto a una loro nuova comprensione tramite una metodologia ibrida, ossia impiegando allo stesso tempo simulazioni, esperimenti e deduzioni teoriche. Il principale risultato scientifico raggiunto è la formulazione di una nuova legge generale in grado di prevedere la ridotta mobilità delle molecole d'acqua che si trovano entro pochi nano-metri da superfici solide, dovuta alle interazioni elettrostatiche presenti a tale scala. Inoltre, questo studio ha per la prima volta quantificato le diverse cause (difetti superficiali e volumetrici) che rallentano il trasporto dell’acqua attraverso materiali nanoporosi, che sono impiegati per la dissalazione tramite osmosi inversa.

Questi risultati potrebbero portare a nuovi nanomateriali nel campo dell'energia sostenibile (raccolta e stoccaggio stagionale di calore solare), dell’ingegneria ambientale (dissalazione dell'acqua a basso consumo energetico) e della nanomedicina (nanoparticelle con proprietà sia diagnostiche che terapeutiche).

Tag