Awards

Trasporti: TRAVISIONS 2016 premia i migliori studenti e ricercatori

20 Aprile 2016

Nel corso della Conferenza Europea TRA2016 (Transport Research Arena 2016, la maggiore Conferenza organizzata dalla Commissione Europea sulla ricerca nei Trasporti con oltre 2000 partecipanti), sono stati premiati studenti e ricercatori senior che con le loro idee e i loro progetti hanno contribuito o contribuiranno al processo di innovazione del settore trasporti. 

TRAVISIONS 2016 è un progetto finanziato dalla Commissione Europea all’interno del programma Horizon 2020, che vede il Politecnico (Dipartimento Energia, professor Ezio Spessa) tra i partner del consorzio. Tra le varie attività, il progetto prevede due competizioni: la prima (TRAVISIONS 2016 Students' Competition) riservata a studenti universitari e l’altra a ricercatori senior (EU CHAMPIONS of RESEARCH Competition) che presentano i risultati di progetti finanziati dalla Commissione Europea. Queste competizioni si tengono ogni due anni in concomitanza con il TRA (Transport Research Arena), il forum internazionale che mette in mostra idee innovative e progetti a livello europeo nel campo dei trasporti e allo stesso tempo mette in contatto il mondo della ricerca, della formazione e dell’innovazione per creare le basi per future collaborazioni ed attività. TRAVISIONS 2016 ha dunque offerto a 130 studenti provenienti da 35 università europee la possibilità di presentare all’eccellenza della ricerca Europea 107 idee nelle categorie Road, Rail e Waterborne. Inoltre, 32 ricercatori senior provenienti da 28 differenti università ed enti hanno mostrato i risultati di 32 progetti finanziati dalla Commissione Europea nel settore dei trasporti, divisi nella categorie Road, Rail, Waterborne e Cross-modality. 

Nel settore road, di cui il Politecnico di Torino è responsabile all’interno del progetto, i vincitori per gli studenti sono stati Martin Hofstetter della University of Technology Graz, Konstanze Winter della University of Technology Delft e un team coordinato da Roberto Vitolo del Politecnico di Torino. I revisori dei progetti e gli esperti scientifici incaricati della valutazione finale hanno selezionato queste idee per la loro innovatività nel settore della gestione energetica di veicoli ibridi plug-in (Hofstetter), dell’automatizzazione di sistemi di trasporto pubblico (Winter) e del contenimento dei consumi energetici da veicoli mediante 

sistemi di controllo automatico della pressione degli pneumatici (Vitolo et al.). 

Tutti gli studenti vincitori sono stati premiati dal Commissario Europea ai Trasporti, Violeta Bulc, che si è congratulata via Twitter con i vincitori.

Per i ricercatori senior invece il vincitore del settore road è stato Mario Conte dell’ENEA con il progetto ILHYPOS, che aveva come obiettivo lo sviluppo di supercapacitori sicuri e verdi per applicazione in campo automotive.