Awards

A Chiara Gastaldi il Premio Industria 4.0 GiovedìScienza

10 Maggio 2018

È un podio tutto al femminile quello della settima edizione del Premio GiovedìScienza per la comunicazione scientifica, la competizione nazionale che premia - oltre al merito scientifico - la capacità dei ricercatori under 35 di conquistare il pubblico con esposizioni chiare ed efficaci, ed ottimo risultato per gli Atenei torinesi, che si aggiudicano 3 dei 4 premi in palio.

Il riconoscimento di 3.000 euro assegnato a Chiara Gastaldi, assegnista di ricerca del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale DIMEAS,  per la sezione Industria 4.0 è andato al suo progetto “Smart design for gas turbine dampers  - Occhiali magici per progettisti di turbine”.

Lo strumento progettato dalla ricercatrice del Politecnico – immediatamente implementabile - è in grado di ridurre di mesi la fase progettuale delle turbine a gas e snellirne la fase di testing.

Per il Politecnico da registrare anche l’ottimo terzo posto per il Premio GiovedìScienza ottenuto da Stefano Stassi, ricercatore del Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia DISAT, con “Lo sport ti carica… le batterie”, progetto di nanogeneratori facilmente integrabili in scarpe o vestiti, che sfruttano il movimento della persona per comprimere il materiale e quindi convertire l‘energia meccanica in elettrica.

Un successo, quello delle ricercatrici, ancora più marcato se si guarda alla proporzione delle 61 candidature (23 donne e 38 uomini) e dei dieci finalisti (2 donne e 8 uomini), che registrano una netta maggioranza di ricercatori: dati che rispecchiano peraltro la situazione della ricerca in Italia, dove le ricercatrici sono il 36% e – sebbene in aumento – anche le docenti universitarie si fermano al 38% (fonte: Annuario Scienza e Tecnologia 2018, Observa Science in Society).