Awards

Assegnati i premi di laurea in memoria di Stefano Rigatelli

12 Aprile 2022

Anche quest’anno la Regione Piemonte e il Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture-DIATI del Politecnico hanno collaborato per mettere a concorso alcuni premi di laurea e di dottorato in memoria di Stefano Rigatelli, già Direttore regionale all’Ambiente, Governo e tutela del territorio, scomparso prematuramente nel 2016 ed ex-allievo dell’Ateneo, dove si era laureato in Ingegneria Mineraria nel 1991.

I premi erano destinati ai migliori lavori di tesi di laurea e dottorato afferenti a uno dei seguenti ambiti: Bonifica di siti inquinanti, Risanamento ambientale, Amianto, Mitigazione e cambiamenti climatici, quest’ultimo ambito introdotto dopo che, nel 2018, il DIATI è risultato “Dipartimento di Eccellenza” riconosciuto dal MUR con il progetto cambiamenti_climatici@polito.

Per il Politecnico hanno fatto parte della commissione giudicatrice i professori Fulvio Boano e Barbara Ruffino, affiancati dall’ingegner Giorgio Schellino della Regione Piemonte. La Commissione, dopo una attenta valutazione di tutte le candidature pervenute, ha nominato quattro tesi di laurea vincitrici:

  • Assessing the effect of pore-scale heterogeneity on glass beads treated with microbially induced calcite precipitation” di Paolo Gandolfi, svolta in parte presso l’École Polytechnique Fédérale De Lausanne (1° posto ex aequo);
  • Transport of nanoplastics in water treatment systems” di Leonardo Magherini, svolta in collaborazione con l’EAWAG - Swiss Federal Institute of Aquatic Science and Technology (1° posto ex aequo);
  • Valutazione dell’impatto odorigeno prodotto da un impianto di depurazione delle acque reflue sulla base delle indicazioni normative esistenti” di Salvatore Bruzzese (2° posto ex aequo);
  • A novel approach to model the macroinvertebrate distribution in braided rivers” di Beatrice Pinna (2° posto ex aequo).

e due tesi vincitrici ex aequo del premio di dottorato:

  • Modeling pollutant dispersion at the city and street scales: from wind tunnel experiments to complex network theory” di Sofia Fellini;
  • Electrokinetic delivery of reagents for groundwater remediation” di Andrea Gallo.

Queste ultime sono state premiate per essere caratterizzate da una significativa attività sperimentale e di modellazione numerica, con un elevato grado di innovazione scientifica.