Awards

Deep Neural Networks: la frontiera dell’intelligenza artificiale

4 Luglio 2019

Reti neurali e deep learning: due temi di ricerca di frontiera sui quali anche il Politecnico di Torino può vantare un’esperienza interessante a livello nazionale, tanto che il professor Eros Pasero del Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni è diventato presidente della Società Italiana Reti Neuroniche (SIREN), la più antica società italiana di reti neurali e una realtà ben conosciuta a livello mondiale da 30 anni.

In questa veste il professor Pasero ha consegnato il 28 giugno scorso il premio Caianiello per l’eccellenza nella ricerca sulle reti neurali al professor Yoshua Bengio dell’Università di Montreal, considerato uno degli inventori delle “Deep Neural Networks” e della moderna Intelligenza Artificiale. Questo premio assegnato negli ultimi 20 anni a solo 8 scienziati tra cui 2 premi Nobel come Edelman e Wiesel, ricorda il professor Caianiello, pioniere mondiale delle reti neurali di cui ricorre ora il centenario dalla nascita. Yoshua Bengio, insieme al professor Geoffrey Hinton e Yann le Cun, ha appena ricevuto anche il prestigioso premio Turing per le sue ricerche sulle reti neurali.

Il premio è stato l’occasione per il Politecnico di consolidare il legame scientifico con l’università di Montreal, dove verranno sviluppate ricerche congiunte sulle “Deep Neural Networks”. Un settore di ricerca sul quale l’Ateneo investe fin dalla formazione, con un corso di “Deep Learning” giunto alla sua seconda edizione nel percorso di didattica di eccellenza del dottorato di ricerca in Ingegneria elettrica, elettronica e delle comunicazioni e tenuto dal professor Eros Pasero, insieme a un docente dell’università di Amiens, in Francia.

Tag