Awards

I dottorandi del Politecnico al vertice dell'euspen Talent Programme 2022

9 Giugno 2022

I dottorandi in Gestione, Produzione e Design Adriano Pilagatti e Mirna Poggi sono saliti sul primo e sul secondo gradino del podio dell’euspen Talent Programme 2022, una competizione internazionale che punta a far emergere l’eccellenza tra studenti di lauree magistrali e di dottorato in discipline ingegneristiche, scientifiche e matematiche.

Pilagatti e Poggi operano entrambi nel campo delle tecnologie additive, all’interno del gruppo di ricerca guidato dal professor Luca Iuliano, coordinatore del Centro Interdipartimentale Integrated Additive Manufacturing (IAM@PoliTo).

I due dottorandi sono stati selezionati per comporre due diversi team con colleghi di varie nazionalità e formazione, con l’obiettivo di sviluppare una soluzione automatizzata per l’allineamento ad alta precisione e accuratezza di componenti del Compact Linear Collider (CLIC project), che verrà installato nell’acceleratore di particelle del CERN. Tale soluzione è di interesse anche per la LEGO per future applicazioni nell’allineamento di componenti prodotti mediante Additive Manufacturing. A seguito della virtual challange, entrambi sono stati selezionati dalla giuria dell’euspen tra i tre team finalisti per la competizione finale a Ginevra (30 maggio – 3 giugno 2022), superando la fase eliminatoria che ha visto impegnati in totale 9 team. Quest’ultima fase si è svolta presso i laboratori del CERN, dove ogni team ha sviluppato e messo alla prova una strategia per il riallineamento di un componente volutamente disallineato dalla giuria. La classifica finale ha premiato la velocità di riallineamento, il lavoro di squadra, la strategia proposta e il processo di apprendimento e i due dottoranti del Politecnico si sono distinti per le loro capacità di problem solving, time management e leadership.

“Siamo molto contenti per la grande opportunità che ci è stata concessa e ci terremmo a ringraziare l’euspen, in particolare Dishi Phillips, per tutto il supporto fornitoci durante la nostra permanenza a Ginevra – dichiarano Adriano Pilagatti e Mirna Poggi - Vorremmo anche ringraziare la dottoressa Hélène Mainaud Durand e l’ingegner Vivien Rude del CERN per l’enorme sforzo compiuto nel realizzare una sfida così ben strutturata e stimolante; il professor Enrico Savio (selezionatore dell’euspen per l’Italia) e i nostri supervisori: la professoressa Eleonora Atzeni e il professor Alessandro Salmi, per averci incoraggiato e sostenuto lungo tutte e tre le fasi della competizione. Ultimi, ma non per questo meno importanti, vorremmo ringraziare il professor Luca Iuliano per averci messo a disposizione lo IAM@Polito, i tecnici del laboratorio (sempre disponibili e competenti), e il Politecnico di Torino.”