Awards

Il Contamination Lab Torino a Cagliari

23 Maggio 2019

Il CLab Torino, nato dal progetto congiunto tra Politecnico di Torino e Università degli Studi di Torino, si è classificato secondo nella gara di corsa imprenditoriale “Il Miglio di Cagliari” del 18 maggio scorso. La corsa si inserisce nella più ampia cornice di una competizione di idee, a cui hanno partecipato, oltre al CLab Torino, i Contamination Lab di UniParthenope, Salento, Ca’ Foscari, Veneto, Trento, Sassari e Cagliari. Al termine dei 1609 metri – l’equivalente di un miglio – gli otto gruppi hanno avuto modo di illustrare i propri progetti a una giuria di esperti, con pitch di 3 minuti ciascuno, raccontando idee e percorsi per proporre soluzioni interdisciplinari, con l’obiettivo di rispondere alle esigenze di un mercato del lavoro e di una società complessi e in costante mutamento.

Il team del CLab Torino, accompagnato dal professor Emilio Paolucci, è composto da studentesse e studenti di Università e Politecnico: Riccardo Vaccaneo, Leonardo Bottoni, Paolo Palmisano, Alfredo Cota, Elena Rogina e Giulia Giauna. La squadra Up The Frequency ha conquistato la medaglia d’argento presentando il proprio progetto di mobilità sostenibile, già vincitore della prima challenge lanciata dal Contamination Lab Torino in collaborazione con IREN. Il progetto nasce dall’idea di risolvere il problema della mobilità elettrica a Torino senza stravolgere il tessuto urbanistico e le abitudini dei cittadini a partire dalle infrastrutture presenti sul suolo torinese. In particolare, il team ha deciso di valorizzare la rete tranviaria per dare una soluzione ai problemi della ricarica elettrica urbana.

Vincitore della competizione il Contamination Lab di Trento, che ha presentato un meccanismo innovativo per la prevenzione di malattie funginee nelle piantagioni di piccoli frutti. Segue, di misura, il Contamination Lab Torino e si aggiudicano il terzo posto i padroni di casa cagliaritani.