Campus Sostenibile

È nata la Global Alliance for Sustainable Energy

17 Settembre 2021

Si è svolto giovedì 16 The Sustainability Mission of the Energy Transition: Presenting the Global Alliance for Sustainable Energy, l’evento che ha sancito ufficialmente la nascita della Global Alliance for Sustainable Energy di cui fa parte anche il Politecnico, rappresentato dalla Vicerettrice per il Campus e le Comunità Sostenibili Patrizia Lombardi. L’ alleanza riunisce 17 attori nazionali ed internazionali che operano a vario titolo nel settore delle energie rinnovabili ed hanno raccolto la sfida di guidare, accelerare e favorire la transizione verso un’economia carbon free.

Si tratta di società di fornitura di servizi, aziende produttrici di impianti eolici o fotovoltaici, enti di ricerca ed associazioni di settore appartenenti a paesi diversi: 3M, Adani Green Energy Ltd., EDP, Eletrobras, Enel Green Power, Global Solar Council, Global Wind Energy Council, Goldwind, Iberdrola, JA Solar, Nordex Group, NTPC Limited, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, ReNew Power, Risen Energy and Trina Solar.

Tra gli obiettivi dell’Alleanza - che nasce in un momento storico particolarmente rilevante per l’attenzione al surriscaldamento globale e alle politiche sul clima -  la ridefinizione del significato stesso del concetto di “energia sostenibile” e il coinvolgimento di soggetti che lavorano o hanno rapporti con questo settore, dalla società civile ai policy-makers, dalle istituzioni accademiche ai fornitori di materie prime.

Per quanto riguarda i risultati di breve e medio termine, i 17 membri hanno individuato quattro aree su cui intervenire immediatamente: azzeramento delle emissioni di anidride carbonica; economia circolare e design; diritti umani e consumo idrico.

Naturalmente l’Alleanza è aperta ad accogliere nuovi membri che ne condividano la visione e siano pronti a contribuire concretamente al raggiungimento di questi obiettivi andando verso un’industria davvero sostenibile e al raggiungimento del traguardo di emissioni zero entro il 2050.

Commenta la professoressa Lombardi: “La Global Alliance for Sustainable Energy rappresenta una importante opportunità di cooperazione e supporto nel campo della transizione energetica delle comunità e dei territori, in dialogo con altre reti e stakeholders attivi sul tema, compresi i network di studenti e le organizzazioni del terzo settore. Sono due le università coinvolte nell’Alleanza, in qualità di Advisory Board. Una di queste è il nostro Ateneo che svolge un ruolo cruciale, di orientamento e supporto scientifico alle attività dei gruppi di lavoro, affinché si possibile contribuire più efficacemente alla lotta al surriscaldamento del pianeta”.