In Ateneo

Erasmus+: assegnato il finanziamento 2018 per la mobilità con i Paesi extra-europei

23 Luglio 2018

Il 23 luglio scorso l’Agenzia Nazionale Erasmus+ ha comunicato gli esiti del bando Erasmus+ Partner Countries 2018, il Programma della Commissione Europea per il finanziamento di borse di studio a sostegno della mobilità individuale con i Paesi extra-europei. Al bando, gestito per l’Italia dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire, hanno partecipato 90 Università e AFAM italiane.

Il progetto del Politecnico è stato finanziato in modo molto soddisfacente con una sovvenzione di euro 905.298 pari a circa il 6% dei fondi disponibili per l’Italia. Si conferma quest’anno l’ottimo risultato già raggiunto nel 2017, con l’87% di tasso di approvazione dei flussi di mobilità richiesti in proposta. Il tasso di approvazione dei Paesi richiesti in proposta raggiunge invece il massimo del 100%, rispetto al 76% dell’anno precedente.

 Il progetto è stato predisposto dall’Area Internazionalizzazione con la guida del Vice Rettore per l’Internazionalizzazione sulla base delle strategie di Ateneo, valorizzando le precedenti esperienze dei programmi di mobilità Extra-UE, Erasmus Mundus, oltre che le precedenti edizioni Erasmus+ degli anni 2015, 2016 e 2017.

Il finanziamento consentirà al Politecnico di alimentare lo sviluppo delle collaborazioni con le Università partner, realizzando nel prossimo biennio circa 200 mobilità di studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo e bibliotecario, dal Politecnico verso il resto del mondo o viceversa. Le mobilità potranno svolgersi con 59 Università di 15 Paesi inseriti nel Progetto: Argentina, Australia, Canada, Colombia, Federazione Russa, Giappone, Iran, Israele, Libano, Malesia, Repubblica Popolare Cinese, Serbia, USA, Uzbekistan, Vietnam. Di particolare rilievo l’ottimo risultato ottenuto dal Politecnico per Stati Uniti, Canada, Giappone e Australia, Paesi per i quali si è aggiudicato circa il 20% del budget nazionale italiano. Il finanziamento assegnato per l’Uzbekistan raggiunge addirittura il 30% del budget nazionale.

I docenti del Politecnico interessati a cogliere questa opportunità per sviluppare la mobilità internazionale di studenti nei propri corsi di laurea o per attivare scambi di docenti, possono rivolgersi per maggiori informazioni all’Area Internazionalizzazione

Tag