In Ateneo

Il Biomedicale protagonista al Tech Share Day 2020

9 Novembre 2020

L’Associazione Netval e il Politecnico di Torino, con la collaborazione di UIBM - Ministero dello Sviluppo Economico, organizzano il Tech Share Day 2020, un’occasione internazionale di dialogo, per la prima volta totalmente digitale e dedicato a uno dei settori italiani maggiormente in espansione tecnologica ed economica: il campo delle scienze biomediche e della vita.

Un appuntamento che per tre giorni, dall’11 al 13 novembre, farà incontrare i migliori esperti del mondo accademico e industriale, con l’intento di promuovere collaborazioni e alleanze tra la ricerca e l’impresa Biotech. Il tutto, reso possibile dalla piattaforma Knowledge Share, il portale digitale per brevetti, che mette in evidenza più di 1200 tecnologie, utilizzando un linguaggio semplice e comprensibile, per avvicinare la ricerca pubblica con imprese, aziende e venture capitalist.

Per Shiva Loccisano, membro del Comitato Direttivo di Netval e Responsabile dell’Area Trasferimento Tecnologico e Relazioni con l’Industria  del Politecnico "la realizzazione della piattaforma knowledge-share.eu" www.knowledge-share.eu, grazie anche all’azione dell’UIBM, è stata il primo e indispensabile passo perché università e centri di ricerca disponessero di una vetrina, sufficientemente visibile dove esporre le loro tecnologie ed ha già portato alla creazione di diverse collaborazioni. Con i Tech Share Day vogliamo creare l’occasione perché tutti gli innovatori, che siano imprese, investitori o altri, possano entrare direttamente in contatto con gli inventori per consolidare nuove relazioni con un format nuovo, completamente digitale che ci permette di raggiungere tutti i continenti anche grazie alla disponibilità di contenuti tutti e rigorosamente bilingue in italiano e inglese.”

Saranno oltre 500 le tecnologie presentate e oltre 80 le università e i centri di ricerca italiani coinvolti per un confronto unico e di alta qualità sui processi di innovazione, sulla ricerca scientifica e la proprietà intellettuale, sullo stato dell’arte del trasferimento tecnologico in Italia. Verranno illustrate le tecnologie d’avanguardia della ricerca nazionale: dagli organi artificiali, bioartificiali e di ingegneria tessutale, alla telemedicina, fino alle nanotecnologie per la cura mirata dei tumori.

Si andranno ad analizzare nel dettaglio anche le tecnologie digitali, dai Big data all’IA, per permettere alla medicina di compiere enormi progressi in ambito di ricerca, diagnosi e cure, nonché essenziali per migliorare e riorganizzare il sistema sanitario pubblico e privato, potenziare l’innovazione e la competitività di piccole e medie imprese del settore delle tecnologie digitali e nei servizi Healthcare.

L’evento si caratterizzerà per un format innovativo, presentando per la prima volta una sessione di B2B telematici. Sarà sicuramente un’occasione per accelerare i percorsi di valorizzazione delle invenzioni ed una grande opportunità per il sistema produttivo per conoscere numerose invenzioni in grado di poter accompagnare i processi di sviluppo anche al fine di innalzare il livello competitivo delle nostre imprese.