In Ateneo

Il Politecnico al 32° Salone del Libro

10 Maggio 2019

In un’edizione del Salone del Libro dedicata al tema Il gioco del mondo, anche lo stand del Politecnico di Torino, presente al Salone per la seconda volta, non poteva che essere dedicata al gioco e alle attività per bambini e ragazzi.

Realtà virtuale e immersiva, attività con materiali semplici, come la carta o, addirittura, gli spaghetti, aiuteranno bambini e ragazzi a comprendere meglio matematica e fisica e ad avvicinarsi alla tecnologia, con la guida di studenti e ricercatori dell’Ateneo che animeranno fino a lunedì 134 maggio lo stand nel Padiglione 2 (stand K38-L37). Inoltre, grazie ad un allestimento multimediale, saranno illustrate le attività e i nuovi progetti di Didattica, Ricerca, Terza Missione e Internazionalizzazione pensati per consentire agli studenti di prepararsi a un futuro in rapido cambiamento in cui potranno essere protagonisti, ma sarà possibile anche avvicinarsi alle collezioni librarie e al patrimonio culturale dell'Ateneo custodito nelle sue biblioteche, negli archivi e nelle collezioni storico-scientifiche.

Nel dettaglio, i laboratori proposti dai ricercatori e docenti dell’Ateneo sono cinque: La geometria di T.O.MM., che presenta matematica e geometria in modo informale, ma rigoroso, attraverso gli origami; Interazioni naturali in Realtà Virtuale e Realtà Aumentata: l’animazione di con l’animazione di personaggi virtuali all’interno di un ambiente totalmente immersivo, proposta dallaboratorio VR@POLITO del Politecnico; Vivi nella realtà virtuale, che permette dicomporre puzzle virtuali, riordinare vecchi manufatti e toccare con mano le tecnologie stampate in 3D; Spaghetti bridge - Costruiamo un ponte con bucatini e plastilina, un laboratorio che propone la costruzione di una piccola struttura a forma di ponte con aste di pasta (tipicamente bucatini), unite fra di loro mediante palline di plastilina; L’edificio è un bosco, la natura è in città!,  un’attività per comprendere  come la natura può entrare in città.

Il Salone è stato inoltre l’occasione per presentare al pubblico il Festival della Tecnologia del Politecnico, in programma a Torino dal 7 al 10 novembre prossimi: un evento che si propone come una preziosa occasione di incontro tra università, cittadini, imprese, pubblica amministrazione e terzo settore per  riflettere sulle grandi sfide di una società sempre più tecnologica.

Il Delegato del Rettore per la Cultura e la Comunicazione Juan Carlos De Martin, la Prorettrice Patrizia Lombardi e il giornalista e scrittore Luca De Biase hanno anticipato i temi e qualche curiosità sul Festival – tra cui i due ospiti d’onore Samantha Cristoforetti e Joseph Stiglitz, che riceveranno una laurea ad honorem proprio durante il Festival – nel corso dell’incontro “Chi governa la tecnologia”, che si è tenuto giovedì 9 maggio.

Video

Ancora due gli appuntamenti in programma con la partecipazione dell’Ateneo: sabato 11 alle 15.00 presso la Sala Magenta La Prorettrice Patrizia Lombardi – che è anche coordinatrice del Green Team dell’Ateneo e Presidentessa della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS) - interverrà in un momento di condivisione con il pubblico all’interno dell’iniziativa “Il prossimo passo – Un passo in più verso una nuova quotidianità sostenibile”, ispirata agli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU; domenica 12 alle 16.00 presso lo Stand Città di Torino e Città Metropolitana il professor Francesco Paolo Di Teodoro – curatore dell’esposizione allestita al Castello del Valentino Leonardo. Tecnica e territorio” - interverrà alla presentazione della mostra realizzata in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

_DSC2071-min IMG_20190509_145344-min _DSC1711-min _DSC1896-min _DSC1803-min _DSC1932-min _DSC1792-min _DSC1722-min _DSC1894-min _DSC1782-min _DSC1951-min _DSC1818-min _DSC1917-min

Tag