In Ateneo

Il Politecnico al primo Italian Workshop On Shell And Spatial Structures

2 Luglio 2020

Anche il Politecnico di Torino tra gli organizzatori del primo Italian Workshop on Shell and Spatial Structures (IWSS 2020), appuntamento dedicato alle tematiche teoriche e di modellazione delle strutture leggere.

Accademici e professionisti del settore si sono riuniti on-line per esplorare contenuti innovativi e legati alla sostenibilità ambientale nella progettazione e nella costruzione di grandi coperture, tensostrutture e strutture speciali di grande luce, coordinati da un equipe di organizzatori al 100% universitari: Amedeo Manuello Bertetto del Politecnico di Torino, Stefano Gabriele della Università Roma Tre, Andrea Micheletti di Tor Vergata e Francesco Marmo della Università Federico II di Napoli.

Il professor Amedeo Manuello Bertetto del Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica ha condotto due sessioni pomeridiane degli incontri introducendo i temi oggetto della ricerca del Politecnico che sono stati presentati nel corso del workshop.

Dato che il workshop, prima del lockdown, si sarebbe dovuto tenere proprio nella storica sede del Castello del Valentino, sono stati davvero molti i contributi dell’ateneo piemontese. Dagli interventi dedicati alle cupole geodetiche per le esplorazioni spaziali del gruppo del professor Eugenio Brusa (DIMEAS) ai lavori dedicati all’ottimizzazione strutturale del professor  Giuseppe Marano e sulla robustezza strutturale per coperture reticolari aeroportuali del gruppo del professor Bernardino Chiaia (DISEG), passando per lo studio dei gusci a reticolo in ricerca di forma presentati dallo stesso Manuello Bertetto e senza dimenticare l’analisi delle strutture tipo diagrid per grattacieli presentate dal professor Giuseppe Lacidogna. Non sono mancati, infine, gli studi su strutture esistenti, dedicati all’analisi di affidabilità strutturale di edifici quali gli iconici saloni di Pier Luigi Nervi e Riccardo Morandi nel complesso di Torino Esposizioni, presentati dal gruppo del professor Rosario Ceravolo, sempre del DISEG. Il Workshop, è stato impreziosito da una closing keynote lecture del decano di Scienza delle Costruzioni del Politecnico di Torino, il professor Alberto Carpinteri.

Diverse centinaia di spettatori on-line hanno partecipato all'evento e interagito con i relatori, il workshop si è rivelato un momento di confronto tra studiosi e di ispirazione per studenti di ingegneria e architettura, nonché occasione di scambio dinamico nella ricerca e nello sviluppo del settore sul territorio nazionale.

Tag