In Ateneo

Il Professor Pier Paolo Peruccio eletto nel Board of Directors di World Design Organization

25 Ottobre 2019

Si è svolta a Hyderabad (India) l’11 e 12 ottobre la 31esima World Design Assembly™ della WDO World Design Organization, nel corso della quale si sono svolte le elezioni del nuovo consiglio di amministrazione per il biennio 2019-2021: tra gli eletti il professor Pier Paolo Peruccio del DAD -Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico.

Le elezioni sono state uno dei punti salienti dell’evento di due giorni che ha attirato un numero record di membri della comunità internazionale del design e di rappresentanti istituzionali, riuniti sotto la bandiera del design umanizzante.

L’evento ha anche segnato la designazione ufficiale della World Design Capital® (WDC) 2022 da parte del sindaco della città di Valencia (Spagna) Joan Ribó e la favorevole ratifica da parte dei membri WDO di una nuova categoria di appartenenza per le città che impieghino strategicamente il design per lo sviluppo sociale, economico, culturale e/o ambientale.

La World Design Organization è un’organizzazione internazionale non governativa fondata nel 1957 per promuovere la professione del designer e la sua capacità di generare prodotti, sistemi, servizi ed esperienze migliori; WDO è cresciuta nel tempo fino a includere oltre 150 organizzazioni membri (tra queste: Delft University, Aalto University) di 40 nazioni. WDO, in quanto rete globale di individui e istituzioni, condivide l'impegno a promuovere la professione del designer e il suo contributo allo sviluppo economico, sociale, culturale e ambientale.

I membri della WDO sono chiamati a votare, a eleggere il consiglio, a dare degli indirizzi strategici all’associazione, con cadenza biennale. Ha un ruolo anche politico: si partecipa alla programmazione di eventi internazionali, tra cui World Design Capital (Torino è stata la prima WDC nel 2008, nel 2020 sarà Lille e nel 2022 Valencia) e World Design Day, World Design Talks, World Design Impact Prize, per citarne alcuni. Il Dipartimento di Design del Politecnico è oggi parte integrante di questo network; nell’ambito della ricerca in design sta rafforzando la sua presenza anche sul fronte delle politiche decisionali UE e UN ottenendo un ulteriore vantaggio competitivo nella promozione e coordinamento della ricerca carattere locale, oltre che all’implementazione di progetti nell’area europea. 

Tag