In Ateneo

Rilanciare lo sport italiano a partire dalle Università

15 Aprile 2022

Unire sport e Università in un momento di confronto per approfondire insieme un percorso di rilancio del movimento sportivo nel nostro Paese. Questo l’obiettivo principale della prima Conferenza Nazionale Italiana “Università e Sport”, che si è tenuta il 24 e il 25 marzo scorsi presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico”, organizzata dalla rete Unisport Italia, nata nel 2018 e che oggi mette insieme 53 Atenei italiani, all’insegna delle buone pratiche in ambito di salute e attività sportiva all’interno delle attività universitarie.

La conferenza ha stimolato la riflessione sul profondo cambiamento culturale che sta avvenendo in Italia nel rapporto tra accademia e sport e di iniziare, facendo emergere progetti e buone pratiche degli Atenei aderenti e delineando azioni per una sempre maggiore sinergia tra questi due mondi su temi come formazione, ricerca, innovazione, rapporti con i territori.
Il tema proposto per la prima edizione della conferenza è stato quello della dual career degli studenti-atleti, vale a dire il supporto da parte degli Atenei a chi cerca di conciliare la carriera sportiva di alto livello con la carriera di studio. Con l’intervento del professor Marco Barla, Referente del Rettore per le attività sportive e ricreative, il Politecnico ha partecipato portando l'esperienza delle borse di studio dual career e presentando il progetto delle rappresentative PoliTO, che persegue l’obiettivo di aggregazione e inclusione della popolazione studentesca, oltre a inserirsi nello scenario sportivo-agonistico nazionale per offrire opportunità di pratica sportiva di alto livello agli studenti-atleti. Al momento le rappresentative PoliTO sono attive con squadre di calcio a 11 maschile, pallacanestro maschile, pallavolo femminile e con la squadra mista di canottaggio.

Alla conferenza hanno partecipato il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente del CIP Luca Pancalli, il Presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, il Segretario Generale del CUSI Pompeo Leone, il Vicepresidente della CRUI Salvatore Cuzzocrea, il Sottosegretario del Consiglio Pontificio della Cultura Melchor Sanchez de Toca, il Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi.

In coda alla conferenza, il 25 marzo si è svolta anche la terza Assemblea Generale di Unisport Italia, che ha visto la rielezione del professor Barla nel Comitato di Coordinamento nazionale, alla cui presidenza è stato confermato il professor Paolo Bouquet dell’Università di Trento.

Il Comitato, composto oltre che da Marco Barla anche dai professori Laura Capranica (Università di Roma “Foro Italico”), Cristina Cortis (Università di Cassino e del Lazio Meridionale), Marco Gesi (Università di Pisa), Caterina Gozzoli (Università Cattolica del Sacro Cuore), Luigi Melica (Università del Salento) e Antonio Paoli (Università di Padova), si riunirà il 30 aprile prossimo per programmare le attività del prossimo triennio.

 

Immagini: Unisport Italia