In Ateneo

Torino Universitaria è pronta per i Campionati Nazionali Universitari di Cassino

2 Maggio 2022

Dopo due anni di interruzione per la pandemia, gli annuali Campionati Nazionali Universitari - CNU si terranno a Cassino dal 13 al 22 maggio 2022 e vedranno impegnati oltre 3 mila studentesse e studenti atleti di varie discipline - karate, taekwondo, calcio a 5, volley, tennis, basket, scherma, tiro a segno, judo, atletica, lotta - provenienti dal CUSI e dagli Atenei di tutta Italia.

Venerdì scorso, presso l’impianto del Centro Universitario Sportivo torinese Angelo Albonico, si è svolta la consegna della maglia di rappresentanza alla delegazione “Torino Universitaria”, che parteciperà alle finali dei CNU. La delegazione torinese sarà costituita da 180 atleti; di questi, circa 60 sono studentesse e studenti del Politecnico.

Ad aprire la cerimonia le parole del Presidente del CUS Torino, Riccardo D’Elicio, che ha sottolineato come l’eccellenza sportiva e universitaria non si escludano, ma si rinforzino a vicenda: ne sono dimostrazione tutte le studentesse e tutti gli studenti che ogni giorno, con fatica e allenamento, si impegnano a raggiungere i loro obiettivi nello sport così come nello studio.

Hanno preso parte alla cerimonia anche il professor Alberto Rainoldi, in rappresentanza dell’Università di Torino, e il professor Enrico Macii in rappresentanza del Politecnico. Nel loro intervento, i due docenti hanno posto enfasi sul programma Dual Career, promosso dai due Atenei, il cui obiettivo è quello di supportare le atlete e gli atleti di alto livello nel conciliare l’impegno sportivo agonistico con la carriera universitaria, e tutelare il diritto allo studio di coloro che praticano attività sportiva agonistica con un progetto mirato, che consenta loro di seguire un percorso universitario utile anche per i successivi sbocchi occupazionali al termine della carriera sportiva agonistica. Per questo motivo, il CUS Torino e il Sistema Universitario Piemontese hanno intrapreso un percorso di evoluzione orientato a modelli di successo: soprattutto quello americano e, recentemente, quello asiatico, dove i programmi universitari sono fortemente congiunti con le discipline sportive, grazie anche alla disponibilità di grandi infrastrutture che permettono ad atlete ed atleti studenti di coniugare con successo lo sport con lo studio.

Da parte del Politecnico, un grande in bocca al lupo a tutte le atlete, gli atleti, i tecnici e i dirigenti che rappresenteranno il sistema universitario torinese ai CNU 2022, e un sentito ringraziamento a tutte le società sportive ed ai comitati regionali che hanno permesso la loro partecipazione a questa competizione.