In Ateneo

Unite! a sostegno del manifesto per il futuro delle Università in Europa

31 Marzo 2022

In occasione della Conferenza sul Futuro dell’Europa dello scorso gennaio, gli studenti e le studentesse dalle Lauree Triennali fino ai programmi di Dottorato sono stati invitati a redigere un manifesto. La Conferenza è stata infatti concepita come incubatore di nuove proposte per l’Università di domani, grazie al coinvolgimento di autorità nazionali della Commissione e al particolare contributo delle 41 Alleanze istituite nel quadro dell’iniziativa delle “Università Europee”.

Dal momento che le Università costituiscono la frontiera dell’innovazione e ospitano un numero crescente di studenti e cittadini europei, esse dovrebbero guidare i cambiamenti globali del nostro futuro comune. La comunità studentesca è stata dunque promotrice e redattrice di questo manifesto, che consiste in una dichiarazione pubblica e in un’agenda di azioni ad hoc, tenendo conto dei loro interessi per le sfide future e della loro consapevolezza del fatto che le Alleanze Universitarie Europee siano lo strumento giusto per rispondere alle complessità del nostro tempo.

L’Alleanza Unite! ha già espresso il suo sostegno al livello istituzionale come confermano le parole del Segretario Generale Andreas Winkler“Unite! supporta il manifesto, dal momento che la nostra Alleanza crede che sia essenziale ascoltare le idee e le raccomandazioni della comunità studentesca per la definizione del futuro dello Spazio Universitario Europeo. Unite! invita dunque la comunità studentesca, docente e amministrativa a supportare e sottoscrivere il manifesto.”

Anche Sure!, la rete studentesca Unite!, ha espresso il suo sostegno per il manifesto: “Crediamo che un obiettivo comune condiviso dalle comunità studentesche delle Alleanze Universitarie Europee sia il primo passo verso una solida cooperazione e collaborazione tra Università, in linea con l’impegno di Unite!. L’unità e l’intesa all’interno delle comunità studentesche europee sono necessarie per progredire nella direzione di un’Europa eguale nelle sue differenze, sostenibile e al contempo tecnologicamente avanzata. Un titolo condiviso al livello europeo sarebbe di grande aiuto per questo fine. Supportiamo dunque la proposta di un percorso di studi comune, che contribuirebbe peraltro alla preservazione delle identità culturali di ciascun Paese coinvolto”.

Puoi leggere e firmare a questo link il Manifesto sul futuro delle Università Europee