Ricerca e innovazione

AMBEATion : al via il programma internazionale di scambio dei ricercatori

27 Ottobre 2021

Ha preso il via l’1 settembre scorso un nuovo progetto di ricerca finanziato dall'UE nell'ambito del bando H2020 Marie Skłodowska-Curie Actions:  il programma internazionale e multidisciplinare Analog/Mixed Signal Back End Design Automation based on Machine Learning and Artificial Intelligence Techniques (AMBEATion).

Il consorzio comprende il Politecnico di Torino, che è anche coordinatore, l’Università tecnica ceca di Praga e l’Università degli Studi di Catania, e due partner non accademici: Synopsys, leader globale nell'automazione della progettazione elettronica (EDA) e nella realizzazione di IP basate su semiconduttori, e STMicroelectronics, una delle più grandi aziende di semiconduttori al mondo.

Il progetto, della durata di 48 mesi, mira a utilizzare l'apprendimento automatico e le tecniche di modellazione per migliorare l'automazione della progettazione elettronica di circuiti Analog Mixed-Signal (AMS). Alcuni risultati promettenti in letteratura incoraggiano a intraprendere tale percorso e il consorzio prevede di formare un team mirato di ricercatori sullo sviluppo di algoritmi e applicazioni per flussi di progettazione back-end all'avanguardia.

Il risultato scientifico e tecnico atteso alla conclusione del progetto sarà una nuova metodologia di progettazione implementata tramite script, il cui nucleo è costituito dall’intelligenza artificiale e dagli algoritmi di apprendimento automatico. Il framework sarà completamente integrato nei flussi di progettazione industriale, accedendo ai database di design forniti dai partners industriali tramite tecniche di data mining.

I principali risultati del progetto AMBEATion saranno: un aumento della produttività dei progettisti nell'area dei circuiti AMS  (principalmente AMS Backend) adatti alle esigenze dell’industria; una possibile riduzione dei costi di produzione dei circuiti integrati AMS e, di conseguenza, un aumento della competitività dell'industria europea; la fornitura alle istituzioni accademiche di  nuovi percorsi di formazione avanzata, in linea con le esigenze del settore dell’ alta tecnologia; la creazione  di una partnership tecnica di lunga durata tra centri di ricerca e design europei.