Ricerca e innovazione

Edifici e aree dismesse a Torino: FULL si aggiudica la gara

31 Maggio 2019

Mappare gli edifici e le aree dismesse a Torino: è il tema della gara ROCK, indetta dall’Urban Lab di Torino che è stata vinta dal progetto del gruppo di ricercatori del Dipartimento di Architettura e Design e del centro interdipartimentale FULL. Il progetto è risultato vincitore grazie alla sua proposta di integrare l’analisi della disponibilità̀ degli edifici esistenti con il loro uso, approfondendone l’intensità̀ dell’utilizzo, le dinamiche di trasformazione e l’eventuale potenziale del cambio di destinazione.

In un contesto di diffusa ed eterogenea disponibilità̀ di patrimonio trasformabile nel tessuto urbanonon solo di proprietà̀ comunale, che caratterizza la città di Torino,FULL propone un cambiamento di paradigma. Il fenomeno della disponibilità̀ di aree dismesse è inteso come insieme di relazioni dinamiche fra componenti nello spazio costruito della città (gli edifici, la morfologia degli isolati e la loro aggregazione), e non come episodi isolati. Questo approccio permette di collocare le proprietà̀ comunali nel quadro più̀ ampio della disponibilità̀ all’uso di beni e spazi a Torino, e di arricchirne l’interpretazione anche attraverso la lettura di altri fenomeni urbani: si può così definire il potenziale di trasformazione dei beni individuando indicatori trasversali, capaci di informare valutazioni e strategie di intervento applicabili a beni di diverso tipo e consistenza, superando la prospettiva per singoli casi studio.
Il metodo proposto da FULL si basa quindi su un approccio trans-disciplinare che prevede il confronto continuo e integrato fra tecniche applicate e competenze economiche, gestionali e progettuali, restituendo fenomeni urbani attraverso analisi di grandi quantità̀ di dati e focus mirati, per riflettere e operare sulla città.

Il team di ricerca è composto dai ricercatori del Dipartimento di Architettura e Design  - Matteo Robiglio  coordinatore scientifico, Emilio Abbate, Luis Adrianaivo, Lucia Baima , Caterina Barioglio, Daniele Campobenedetto, Francesca Frassoldati, Elena Guidetti, Valerio Palma, Giulia Sammartano, Antonia Spanò – del Dipartimento interateneo di Scienza Progetto e Politiche del Territorio - Luigi Buzzacchi, Chiara Iacovone, Roberta Taramino  Giulio Zotteri e del Dipartimento di Ingegneria Gestionale e della Produzione con Antonio De Marco.