Ricerca e innovazione

I droni dipingono Torino

27 Giugno 2019

Impiegare i droni per produrre cultura, partecipazione civica e innovazione urbana. Questi gli obiettivi di UFO (Urban Flying Opera – Opera Urbana Volante), un progetto tecnologico e artistico che ha consentito di realizzare al Parco Peccei di Torino, per la prima volta al mondo, un disegno di grandi dimensioni esclusivamente tramite leggerissimi quadricotteri a volo autonomo, dotati ognuno di una bomboletta spray. L’opera rappresenta la conclusione di un ambizioso percorso di ricerca e sperimentazione ed è stata dipinta durante la Italian Tech Week, il 25 e 26 giugno, presso il parco Peccei di Torino, su una tela grande 10 X 14 metri.

I contenuti rilasciati sulla webapp ufotorino.com hanno ispirato il disegno finale elaborato con la collaborazione degli studenti del corso di Studi in Design del Politecnico di Torino, coinvolti in un workshop sul tema delle sperimentazioni artistiche attraverso piattaforme responsive: “Design the city” è il tema che ha ispirato l’opera, mentre il pubblico è stato invitato a disegnare elementi e valori che concorrono a identificare Torino reale e immaginaria, presente e futura.

Grazie alla collaborazione con il Politecnico e il c.lab Torino, UFO ha coinvolto artisti e designer, comunità di quartiere e studenti universitari e punta a dimostrare in che modo le tecnologie digitali possono permetterci di fare cultura e incentivare la creatività, allo stesso tempo favorendo l’aggregazione sociale.

Dal punto di vista tecnologico UFO sperimenta e valida per la prima volta un sistema che permette a una flotta di droni a volo autonomo di pitturare su una superficie verticale, attraverso un sistema di localizzazione ad alta precisione basato su tecnologia Ultra Wide Band (UWB). Le sfide tecnologiche affrontate riguardano gli algoritmi di localizzazione, la sensoristica, la piattaforma di controllo di sistemi autonomi e la stabilità del volo dei droni.

La soluzione realizzata, fortemente innovativa, è compatibile con un ampio range di applicazioni che necessitano di elevata precisione e non possono usare i sistemi satellitari, quali l’agricoltura di precisione, la sorveglianza di impianti critici e infrastrutture e la manutenzione di edifici o beni culturali.

UFO-Urban Flying Opera è un progetto promosso da Compagnia di San Paolo, ideato e curato da CRA-Carlo Ratti Associati, coordinato e realizzato da Fondazione LINKS, in collaborazione con Tsuru Robotics con il patrocinio della Città di Torino.

Foto di Andrea Guermani