Ricerca e innovazione

Il corso EduHack per la formazione dei docenti è on line

10 Aprile 2019

Edu-Hack, progetto co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea di cui il Politecnico è capofila e coordinatore, ha dato ufficialmente il via al suo percorso sperimentale di formazione mettendo on line dal 18 marzo il corso EduHack.

Tale percorso, tra il 2019 e il 2020, coinvolgerà attivamente le tre università partner del Consorzio Edu-Hack: la prima tappa interesserà l'Universidad Internacional de la Rioja, cui seguiranno l'Università di Coventry e in ultima battuta il Politecnico di Torino.

Edu-Hack è un percorso di educazione destinato ai docenti universitari che desiderano imparare a utilizzare gli strumenti digitali per produrre nuove esperienze formative, sperimentando strumenti e approcci innovativi quali l’apprendimento collaborativo, il gaming, il riuso e la creazione di risorse educative aperte, l’adozione di tecnologie digitali per la valutazione formativa. In questa prospettiva, Edu-Hack incoraggia a usare l’Open Web,promuovendo la collaborazione, la condivisione dell’esperienza e l’interazione con gli altri, fuori e dentro la comunità accademica.

Proprio il 18 marzo l'Universidad Internacional de la Riojaha avviato il suo corso online, al termine del quale i 50 docenti coinvolti si ritroveranno il 15 maggio 2019a Logroño, in Spagna, per il primo EduHackathon. Qui lavoreranno in diversi gruppi per produrre nuovi contenuti di apprendimento con il supporto di esperti di ICT, progettazione didattica e formazione aperta.

In attesa che il percorso di formazione Edu-Hack prenda il via anche al Politecnico di Torino, è comunque già possibile seguirne gli sviluppi visitando la pagina del progetto.

Tag