Ricerca e innovazione

Lo spin-off BeonD ha un nuovo investitore, la UFI Filters

21 Dicembre 2020

Con un accordo siglato lo scorso 14 dicembre, lo spin-off del Politecnico BeonD annuncia l’ingresso al 24,9% nel proprio capitale sociale di UFI Filters, azienda leader della filtrazione e del thermal management.

Una collaborazione vincente per entrambe le parti: BeonD con questa importante operazione conferma e rafforza la propria posizione sul mercato nello sviluppo di nuove tecnologie legate alla mobilità del futuro; UFI Filters, da sempre impegnata nella ricerca, nell’innovazione e nella partnership con il mondo universitario, opta per l’open innovation, con l’obiettivo di integrare la propria esperienza con il know-how legato al mondo delle batterie e dei sistemi di gestione termica dei veicoli elettrificati.

BeonD è infatti una PMI innovativa specializzata in servizi avanzati di ingegneria e nello sviluppo di pacchi batteria e BMS (Battery Management System) per i settori Automotive, Motorsport, Marino e applicazioni speciali. Nata nel 2013 in una delle migliori fucine per la nascita di nuove startup innovative, l’Incubatore di Imprese Innovative I3P del Politecnico di Torino, lo spin-off BeonD è stata fondata dal docente Massimiliana Carello, responsabile del Gruppo di Ricerca IEHV del Politecnico, e da due dottori di ricerca dell’Ateneo, Alessandro Ferraris e Andrea Airale, ora amministratori alla guida della società. 

L’azienda ha, da sempre, sviluppato il suo know- how sull’engineering di veicoli elettrici e ibridi e dei suoi sottosistemi, con materiali innovativi, compositi, plastici e in additive. Tutto questo anche grazie alla collaborazione con i Dipartimenti del Politecnico di Torino e ai dottorati di ricerca cofinanziati. Beond ha inoltre collaborazioni con CNR, Unione Industriale, Polo di innovazione MESAP, ANFIA, CIM 4.0 e consorzio PROPLAST ed è anche partecipata da Sabelt s.p.a, azienda attiva nello sviluppo e produzione di cinture di sicurezza e sedili per auto sportive.

“L’acquisizione delle quote di una società giovane e promettente come Beond rinnova il nostro impegno ad essere all’avanguardia nello sviluppo di nuove tecnologie per il mondo automotive. Il mercato si sta evolvendo verso una mobilità sostenibile e pulita, di cui vogliamo essere protagonisti. Il know-know di Beond ci darà la possibilità di percorrere nuove strade e di essere dei partner completi e affidabili, per fornire ai nostri clienti delle soluzioni a 360° per la mobilità del futuro”, dichiara Giorgio Girondi, Chairman di UFI Filters.

“Siamo orgogliosi di essere affiancati da UFI Filters, come nuovo investitore, per contribuire al processo di crescita e innovazione nel medio lungo termine di BeonD sui mercati internazionali”, commenta Massimiliano Marsiaj, Deputy Chairman di SABELT. 

“Per noi è importante l’ingresso societario di UFI Filters, un Gruppo che, come noi, dedica impegno e risorse costanti nella ricerca e sviluppo di nuovi materiali e tecnologie. Siamo molto orgogliosi che UFI Filters abbia deciso di darci fiducia e di investire nel nostro Team e nelle nostre soluzioni innovative. Siamo certi che i frutti di questa partnership non tarderanno ad arrivare”, commenta Massimiliana Carello, Socio Fondatore di Beond.

Soddisfazione espressa anche dalla Vice Rettrice per il Trasferimento Tecnologico del Politecnico, Giuliana Mattiazzo: “BeonD rappresenta una brillante dimostrazione della capacità dell’Ateneo di creare impresa partendo dalle sue attività di ricerca e attraverso l’ecosistema creato dal nostro Incubatore, creando quindi occupazione e innovazione. L’interesse del mercato con l’ingresso di prestigiose aziende come UFI Filters nel pacchetto azionario dimostra la solidità di questo processo e la nostra capacità come Ateneo di generare un impatto importante sul sistema produttivo”.

Tag