Ricerca e innovazione

Progetto di ricerca: indagini sperimentali sulle strutture del viadotto di Largo Grosseto

29 Aprile 2019

Sono cominciate le attività riguardanti il Progetto di Ricerca riguardante l’”Analisi delle prestazioni strutturali residue a fine vita del viadotto d’interscambio Corso Grosseto” previste nell’accordo di ricerca sottoscritto il 18 dicembre 2018 tra Lombardi Ingegneria S.r.l., Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Torino Nuova Economia S.p.A., Regione Piemonte, S.C.R. Piemonte S.p.A., ATI Itinera S.p.A. e C.M.B. Soc. Coop., ATI Despe S.p.A e Perino Piero S.r.l., Città di Torino, Città Metropolitana di Torino, Studio Ing. Luigi Quaranta.

Il progetto di ricerca applicata, seguito per il Politecnico di Torino dal professor Francesco Tondolo, ha lo scopo di valutare le prestazioni residue delle strutture portanti del viadotto dopo 50 anni di vita di servizio, offrendo un potenziale statistico di grande rilevanza per costruzioni similari estremamente diffuse in Italia.

Le ultime due campate da cui sono stati effettuati i prelievi delle strutture sotto indagine

Si è conclusa la prima fase che prevedeva il taglio in sito e il trasporto delle strutture portanti presso le aree di T.N.E. a Mirafiori, attigue alla Cittadella del Design e della Mobilità Sostenibile. Le strutture sono state posizionate in un’area di circa 6000 mq per permettere di operare agevolmente con attività ispettive tradizionali e sperimentali ed effettuare prove strutturali in esercizio e a rottura che proseguiranno per i prossimi due anni. A tal fine verranno utilizzate le attrezzature sperimentali del Centro Interdipartimentale SISCON “Safety of Infrastructures and Constructions” del Politecnico di Torino.

Le fasi di smontaggio e posizionamento degli elementi nelle aree dove verrà condotta la ricerca

Gli esiti della campagna costituiranno un valido supporto nella calibrazione dei metodi di valutazione delle strutture esistenti in tema di sicurezza, in particolare per gli enti gestori di ponti e reti viarie e ferroviarie; essi, inoltre, offriranno importanti spunti per l’impostazione di approcci progettuali maggiormente consapevoli circa il ciclo di vita di materiali, componenti e strutture. Il progetto di ricerca costituisce un’esperienza unica in campo non solo italiano, ma internazionale.

Tag