Ricerca e innovazione

Quattro Team del Politecnico premiati alla 13° edizione START CUP Piemonte Val D’aosta

20 Ottobre 2017

Tre spinoff del Politecnico hanno vinto il diritto di partecipare al Premio Nazionale dell’Innovazione (PNI) che si terrà a Napoli i prossimi 30 novembre e 1° dicembre: si tratta di Wound Viewer, 2° classificato che vince 15.000 euro, Ermes Cyber Security 3° classificato con un premio 10.000 euro e Aquasmart 4° classificato.

Per SurgiFET, altra spinoff del Politecnico, menzione “Pari Opportunità” in quanto miglior progetto a promuovere il principio di imprenditorialità femminile.

Dopo una valutazione tra 128 team partecipanti sono state 10 le startup selezionate per la fase finale della 13°edizione 2017 di Start Cup Piemonte e Val d’Aosta, la competizione regionale che decreta gli ammessi a quella nazionale.

Tra queste ben cinque sono i team “originati” dal Politecnico:

Aquasmart: presenta una Soluzione hardware e software per aiutare i gestori idrici a diminuire le perdite e a gestire la rete attraverso algoritmi di machine learning.

Ermes  Cyber Security: offre una piattaforma per permettere alle aziende di riprendere il controllo delle informazioni che espongono sul Web e di difendersi da tutti i rischi generati dai Web tracker.

SoundBubble: propone di risolvere l’inquinamento acustico tramite un’applicazione software che offre all’utilizzatore la possibilità di controllare il rumore che lo circonda nell’ambiente di lavoro.

SurgiFET: si occupa di produrre e commercializzare un dispositivo medicale per riparare tessuti lesionati, in grado di sostituire l’utilizzo dei punti di sutura e permettere  la rigenerazione del tessuto stesso.

Wound Viewer: presenta un sistema in 3D di misurazione  e monitoraggio delle ulcere cutanee in grado di facilitare il lavoro dei medici e migliorare la guarigione dei pazienti.

Un risultato importante per il nostro Ateneo che dimostra un processo consolidato di creazione delle imprese innovative e del loro supporto. L’obiettivo infatti è “lanciare” start up che abbiano già raggiunto elevati livelli di qualità, riconoscibili da investitori e aziende. Questo approccio strutturato e gestito dall’Area per il Trasferimento Tecnologico, richiede maggior tempo e grande attenzione nelle fasi di avvio imprenditoriale, dovendo proteggere i diritti di proprietà intellettuale nati dalla ricerca, irrobustire l’idea di business, testare e prototipare la tecnologia, comporre il team secondo un approccio multidisciplinare.

La Start Cup

La Start Cup è organizzata da PNICube (Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition). Nasce per mettere a confronto progetti d’impresa tramite la stesura e la presentazione dei loro business plan. Obiettivo dell’evento è promuovere l’imprenditorialità di imprese innovative e ad alto contenuto di conoscenza, presentandole a imprese e finanziatori.

Nella prima fase, il Concorso delle Idee, le start up hanno presentato la loro idea di impresa. Nella seconda fase, Il Concorso dei Business Plan, il progetto presentato doveva avere un alto contenuto di tecnologia. I team partecipanti possono partecipare ad una sola delle fasi o ad entrambe.

Tag