Ricerca e innovazione

Un corso per accrescere la consapevolezza sull’ integrità nella ricerca

3 Ottobre 2018

Un nuovo corso on line (MOC-Massive Online Course) dedicato al tema dell’integrità nella ricerca scientifica va ad arricchire il catalogo di offerta formativa trasversale proposto ai dottorandi del Politecnico di Torino.

Il corso è stato inoltre reso disponibile per tutto il personale dell’Ateneo attraverso la pagina individuale del portale della didattica. Una tematica sfidante:  l’integrità è l’insieme dei principi e dei valori etici, dei doveri deontologici e degli standard professionali necessari  per una condotta responsabile e corretta da parte di chi svolge, finanzia o valuta la ricerca scientifica; lo sviluppo di un ethos dell’integrità nella ricerca scientifica rappresenta un’importante sfida per le università di oggi, che si confrontano con nuove questioni  etiche poste dalla crescente disponibilità di risorse in formato digitale e dalla sempre maggiore pressione alla pubblicazione per le carriere dei giovani ricercatori.

I dottorandi del Politecnico di Torino avranno quindi a disposizione un corso – frutto della collaborazione tra l’Area Ricerca e Scuola di Dottorato - registrato da un esperto internazionale del settore, in lingua inglese, che porterà ad esempio pratiche sbagliate nei diversi ambiti della ricerca e favorirà l’adozione di comportamenti virtuosi. Incontri periodici di dibattito verranno proposti ai dottorandi che hanno seguito il corso e saranno aperti a tutta la comunità accademica. L’attualità del tema ha recentemente portato alla pubblicazione di una nuova versione dello European Code of Conduct for Research Integrity (ALLEA - All European Academies, marzo 2017)

Un ulteriore strumento che si affianca ad altri già a disposizione di chi fa ricerca in Ateneo, come il software antiplagio per controllare le tesi di laurea e di dottorato. Si tratta di una serie di azioni messe in atto nell’ambito del percorso di attuazione della carta Europea dei Ricercatori. Il Politecnico è stato infatti insignito del label europeo HRS4R (Excellence in Human Ressources for Research) con cui si è impegnato nella creazione di un ambiente di ricerca sempre più positivo e attrattivo per ricercatori da tutto il mondo.

Soddisfatto Flavio Canavero, Direttore della Scuola di Dottorato “La Scuola di Dottorato del Politecnico si propone con il MOC e gli incontri dal vivo di formare i ricercatori del futuro all’importanza dell’integrità nella ricerca scientifica, in linea con un’attenzione crescente per questo tema portata e trasmessa attraverso il ruolo dei supervisori del dottorato.”

Con questa iniziativa il Politecnico di Torino si colloca tra le prime Università in Italia che si impegnano a far crescere nell’Ateneo la sensibilità verso una tematica di crescente interesse e una cultura positiva di condivisione: è infatti fondamentale sensibilizzare i ricercatori in formazione a questi temi, per prevenire azioni scorrette come l’elaborazione, la falsificazione e il plagio dei dati” commenta infine Stefano Corgnati, Vice Rettore per la Ricerca.

Tag