Studenti@PoliTO

I World University Games di Torino 2025 si presentano al mondo

27 Luglio 2022

Torino e la Regione Piemonte si colorano in vista del 2025. Tra meno di tre anni, infatti, la prima capitale italiana e le montagne che la circondano saranno teatro ancora una volta dei Giochi Mondiali Universitari invernali, la rassegna nata proprio sotto la Mole con il nome di “Universiade” grazie al visionario dirigente del Centro Sportivo Universitario Torinese e del CUSI, Primo Nebiolo.

Il cammino che porta alla manifestazione alla quale sono attesi oltre 3000 atleti provenienti da ogni parte del mondo è già cominciato e per questo, i cinque comuni che ospiteranno le gare – oltre a Torino anche Bardonecchia, Pinerolo, Pragelato e Torre Pellice - si stanno già vestendo a festa per iniziare a far respirare l’atmosfera ai loro cittadini. Oggi, infatti, nella Sala Trasparenza del Palazzo della Regione Piemonte è stata presentata quella che sarà l’immagine coordinata della manifestazione, insieme ai pittogrammi rappresentativi delle diverse discipline sportive. Alla conferenza erano presenti come relatori Michele Sciscioli (Capo Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri), Alessandro Ciro Sciretti (Presidente del Comitato organizzatore di Torino 2025 e Presidente EDISU), Fabrizio Ricca (Presidente del Comitato d’onore di Torino 2025 e Assessore allo Sport della Regione Piemonte), Domenico Carretta (Assessore allo Sport, Grandi Eventi, Turismo e Tempo Libero della Città di Torino) e Riccardo D’Elicio (Presidente del CUS Torino e Vicepresidente vicario di Torino 2025).

Gli stendardi e i manifesti che raccontano i Giochi di Torino 2025 già campeggiano in piazza Castello a Torino e agli ingressi del comune di Pragelato e nei luoghi più iconici di Bardonecchia. Presto anche Pinerolo e Torre Pellice abbracceranno l’immagine coordinata della manifestazione, dopo aver ricevuto oggi gli stendardi da affiggere nelle proprie vie. Alla conferenza sono intervenuti Chiara Rossetti (Sindaca di Bardonecchia), Giorgio Merlo (Sindaco di Pragelato), Marco Cogno (Sindaco di Torre Pellice) e Francesca Costarelli (Vice sindaca di Pinerolo).

Tutte le discipline di Torino 2025 saranno contraddistinte dai colori: il rosa e il viola creano il gradiente degli sport indoor del ghiaccio. Il viola e il blu, invece, creano il gradiente degli sport outdoor della neve. Proprio il viola ha un ruolo particolare nella costruzione dell’immagine dell’evento, perché unisce il rosa e il blu fisicamente nei gradienti colore e in modo figurato. Il viola è collegato alla gender equality e alla diversity, ed è anche il colore internazionale della disabilità

Il prossimo appuntamento della ROAD TO 2025 sarà per il 20 settembre, quando la delegazione di Lake Placid verrà a Torino per accendere la Fiamma del Sapere in vista dei XXXI Giochi invernali in programma in Canada dal 12 al 22 gennaio 2023.