Studenti@PoliTO

L’esperienza del Politecnico al Leonardo Drone Contest

24 Settembre 2020

Si è conclusa la prima edizione del Leonardo Drone Contest. An Open Innovation Challenge”, la competizione lanciata da Leonardo, incollaborazione con sei atenei italiani, per promuovere lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale applicataall’ambito dei sistemi senza pilota. Ha partecipato anche il Politecnico di Torino, attraverso il team DRAFT PoliTo (DRones Autonomous Flight Team), team di studenti di diversi corsi e livelli dell’area dell’Ingegneria e dell’Architettura - triennale, magistrale e dottorato - coordinato dal professor Giorgio Guglieri del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale – DIMEAS e dal professor Fabio Dovis del Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni - DET, entrambi afferenti al Centro interdipartimentale per la robotica di servizio (Pic4ser), che supporta e ospita in team DRAFT PoliTo.

Il Drone Contest consiste in una competizione nella quale le Università si sfidano in una gara di intelligenza artificiale e si svilupperà su base triennale: si tratta di un’opportunità di Open Innovation e di collaborazione tra industria e Università che punta a creare una sinergia tra lo sviluppo e la ricerca accademica in ambito di Artificial Intelligence, Computer Vision, Sensor Fusion e Machine Learning. L'obiettivo del Drone Contest è favorire lo sviluppo sia delle tecnologie relative all’intelligenza artificiale applicata ai sistemi unmanned, sia la nascita di un ecosistema che coinvolga grande impresa, atenei, Piccole Medie Imprese (PMI), spin-off e startup.

Le gare si sono tenute nella giornata del 18 settembre a Torino, dove si sono sfidati i team di sei Università: il Politecnico di Torino, il Politecnico di Milano, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, Università degli Studi di Roma Tor Vergata e Università degli Studi di Napoli Federico II.

All’evento di premiazione, in modalità digitale, sono intervenuti il Ministro all’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, Paola Pisano, il Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, la Sindaca di Torino, Chiara Appendino, l’Amministratore Delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, e il Senior Vice President Unmanned Systems di Leonardo, Laurent Sissmann.

La prima gara del Drone Contest – competizione che si concluderà nel 2022 - ha visto la vittoria del Politecnico di Milano, ma è stata una bella esperienza formativa per il Team DRAFT e per Simone Godio, dottorando del Politecnico di Torino, il cui percorso è finanziato da una borsa di studio messa a disposizione da Leonardo.

“Tutto il team Draft, me compreso, è orgoglioso di essersela giocata fino all'ultimo con le migliori università del Paese – dichiara Simone Godio - Anche se siamo un team molto giovane, abbiamo un grande potenziale di crescita da esprimere nei prossimi anni. Non vediamo l'ora di mettere a punto gli opportuni miglioramenti e tornare più preparati e consapevoli alle prossime competizioni”.

“La partecipazione al Drone Contest e il conseguimento del quarto posto sono per tutti noi motivo di profonda soddisfazione – sottolinea Giorgio Guglieri - Suscita grande orgoglio l’impegno e la determinazione con cui il team DRAFT, insieme a Simone Godio, ha preparato la gara e vissuto con impegno e senso di squadra la competizione. Stiamo già lavorando alla prossima edizione, con la ferma volontà di migliorare il nostro piazzamento a livello nazionale”.