foto
Studenti@PoliTO

Ottimi risultati per il questionario studenti (CPD) del Politecnico

21 Dicembre 2017

Il Comitato Paritetico per la Didattica lo scorso 14 dicembre ha approvato la Relazione annuale sulla didattica che prende in esame i questionari studenti e docenti dello scorso anno accademico, analizzandone gli aspetti più significativi. “La Relazione vuole rappresentare, sia per gli Organi di governo di Ateneo ai quali è rivolta secondo Statuto, sia per tutti coloro che ne sono i potenziali destinatari, ovvero gli studenti e i docenti dell’Ateneo, un documento ricco di spunti e di riflessioni per il futuro”, dichiara il Presidente del CPD, professoressa Elena De Angelis. La Relazione annuale si articola in una prima parte, dedicata alla descrizione delle attività svolte dal Comitato nel corso dell’anno e all’analisi dei dati generali aggregati per Ateneo e per macro-area (Architettura e Ingegneria), ed una seconda parte dedicata alla valutazione dei Corsi di Studio secondo le linee guida indicate da ANVUR. La valutazione è stata effettuata per la prima volta tramite una procedura online, appositamente realizzata per semplificare l’attività del Comitato e rendere più omogeneo il lavoro.

Nella Relazione il CPD mette in evidenza come nell’a.a. 2016/17 il tasso di compilazione del questionario studenti sia passato dal 50,51% dell’anno accademico precedente, al 66,10% (dal 54,90% al 71,80% comprese le schede bianche, circa 12.000 questionari in più compilati), anche grazie alle azioni di incentivazione messe in atto dal Comitato stesso. Il CPD intende proseguire con tali azioni anche nell’a.a. 2017/18, nell’ottica di rendere gli studenti sempre più partecipi nei processi di Qualità dell’Ateneo, pur mantenendo volontaria la compilazione dei questionari.

I grafici inseriti nella Relazione che riportano la tendenza negli ultimi anni, mostrano la stabilità nel tempo dell’indice di soddisfazione e tutti gli indici sono al di sopra della soglia di attenzione, fissata al 66%. La percentuale di soddisfazione cumulativa per tutto l’Ateneo è pari all’82,1%: il dato, se confrontato con l’analogo dei due anni accademici precedenti, si conferma stabile. Suddiviso per macroaree, il dato si presenta stabile o in lieve crescita, fatta eccezione per quello relativo alle infrastrutture, che passa dall’83,4% dello scorso anno all’80% di quest’anno. La macroarea con indice più alto continua ad essere quella sull’”Efficacia del Docente”, pari a 85,5%.

La Relazione è disponibile sul sito web del CPD:. Il link sarà riportato anche nella sezione dedicata al CPD del Portale della didattica, visibile a studenti e docenti.

Tag