Awards

Il premio “ESB Student Award” a una ricercatrice del Politecnico

21 Luglio 2021

Karol Calò, ingegnere biomedico e attualmente assegnista di ricerca al Politecnico, si è classificata al primo posto per il premio ESB Student Award nell’ambito del 26° congresso organizzato dalla European Society of Biomechanics. Alla competizione hanno partecipato 69 giovani ricercatori europei nel campo della Biomeccanica, ma soltanto i migliori quattro lavori sono stati selezionati per la finale e presentati durante il congresso.

Calò ha vinto con il progetto dal titolo “In Vivo Aortic Hemodynamics Analysis Combining Complex Networks Theory and 4D Flow MRI”, valutato come il migliore sulla base dell’eccellenza scientifica e della rilevanza dello studio proposto.

Il lavoro premiato si colloca nell’ambito del percorso di Dottorato in Bioingegneria e Scienze Medico-Chirurgiche che l’ingegner Calò ha condotto sotto la supervisione dei professori Umberto Morbiducci, Luca Ridolfi e Diego Gallo presso il Centro Interdipartimentale PolitoBIOMed Lab e il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale. La linea di ricerca si è incentrata sullo studio della dinamica dei flussi cardiovascolari applicando per la prima volta in questo campo la Teoria delle Reti Complesse, tipicamente utilizzata per lo studio delle “social networks”.

Quella presentata al congresso dell’European Society of Biomechanics rappresenta la prima applicazione delle Reti Complesse a dati emodinamici ricavati direttamente in vivo da immagini di risonanza magnetica, evidenziando il potenziale di questo nuovo approccio come tecnica di analisi e visualizzazione dei flussi arteriosi e come possibile strumento non invasivo a supporto della diagnosi e classificazione in vivo di patologie cardiovascolari.

Il premio, istituito nel 1998 a Tolosa, ha lo scopo di onorare l’eccellenza dei giovani ricercatori nel campo della Biomeccanica e consiste in una ricompensa in denaro donata dalla prestigiosa casa editrice Elsevier Science Ltd.