Awards

Tre premi al Politecnico in occasione del 6° congresso europeo IAHR

26 Febbraio 2021

Tre giovani ricercatori del DIATI – Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture hanno partecipato al 6° Congresso Europeo IAHR, aggiudicandosi altrettanti premi nelle categorie di miglior presentazione orale proposte: la dottoranda Melissa Latella, l’assegnista di ricerca Davide Vettori e Cosimo Peruzzi dottorando e borsista di ricerca al Politecnico fino allo scorso luglio.

Il Congresso Europeo IAHR, il più importante Congresso Europeo su questioni legate all’acqua, è giunto alla sesta edizione, coordinata dall’International Association for Hydro-Environment Engineering and Research (IAHR), un’organizzazione mondiale indipendente di ingegneri e specialisti dell’acqua che lavorano in settori legati alle scienze idroambientali e alla loro applicazione pratica. Questa edizione si è tenuta online con l’obiettivo di “Comprendere e proteggere le risorse idriche” e con il motto "No frame, no borders".

Melissa Latella con lo studio dal titolo “An integrated methodology for the riparian vegetation modelling” si è aggiudicata il secondo posto dell’“IAHR Gerhard Jirka Award for Young Researchers”, istituito in memoria del Prof. Gerhard Jirka per premiare la migliore presentazione tenuta da un(a) giovane professionista under 35 durante il congresso. Un premio che apprezza la qualità, l'originalità, la pertinenza e la rilevanza della presentazione e che va ad aggiungersi al “PROM IGF Grant” .

Cosimo Peruzzi e Davide Vettori invece sono stati i due vincitori del “MDPI / Water Journal Best Oral Presentation Award”, assegnato dalla rivista Water Journal pubblicata da MDPI, su scienze e tecnologie dell'acqua, compresa l'ecologia e la gestione delle risorse idriche.

Le loro presentazioni sono state selezionate in base alla loro qualità scientifica nonché alla coerenza e chiarezza espositiva, aggiudicandosi un premio in denaro e un certificato. 

Cosimo Peruzzi ha ottenuto il premio con un lavoro dal titolo “Interaction Between Gravity Waves and Turbulent Currents over a Smooth-Bed”, mentre Davide Vettori per lo studio “Evaluating the performance of reconfiguration descriptors for submerged plants”.

Gli abstract dei 3 lavori citati sono disponibili nel Book of Abstracts del Congresso

Tag