Ricerca e innovazione

Parte a Torino il “laboratorio a cielo aperto” per i progetti di Smart Mobility e Smart Road

12 Maggio 2021

Grazie all’accordo “GAMMA PI”, siglato a ottobre 2020 tra il Politecnico di Torino e alcune delle aziende leader nei settori delle nuove tecnologie legate all’automotive, è nato un nuovo laboratorio sperimentale per lo sviluppo della mobilità Smart e la guida autonoma.

Il primo test è stato effettuato lo scorso marzo con un tour in città realizzato grazie al supporto logistico del Politecnico e alla collaborazione con Danisi Engineering, in occasione della presentazione dinamica della Battista di Automobili Pininfarina, di un modello pre-serie della hyper GT completamente elettrica, disegnata in Italia.

Obiettivo del progetto è offrire al settore automobilistico, anche internazionale, e alle amministrazioni comunali, un laboratorio nella città di Torino per attività di sperimentazione, ricerca, certificazione, al fine di contribuire allo sviluppo dell’innovazione urbana e favorire la rivoluzione digitale applicata alla mobilità e all’automotive. Il progetto si pone inoltre la finalità di sviluppare servizi legati alla mobilità intelligente e connessa, e ai veicoli con guida assistita ed automatica.

Alla realizzazione di questo nuovo laboratorio ha contribuito anche SMA – Smart Mobility Agency,  l’agenzia che si propone come agevolatore operativo di progetti Smart Road e Mobility per amministrazioni pubbliche, centri di ricerca ed aziende che intendono realizzare innovativi modelli di smart city, con particolare attenzione all’implementazione di servizi che sfruttino V2I, V2V e V2X.

In questi anni si sono fatti grandi e rapidi passi avanti in termini di innovazione dell’autoveicolo e della gestione della mobilità; questo tipo di collaborazioni consentono di integrare il know how dei ricercatori dell’Ateneo con le competenze delle aziende coinvolte nello sviluppo di soluzioni innovative e d’avanguardia”, ha dichiarato il Professor Giovanni Belingardi del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale e  coordinatore del Centro Interdipartimentale Cars del Politecnico, focalizzato sulle tecnologie applicate all’automotive, sui sistemi di trasporto intelligenti e sulla mobilità sostenibile.