Studenti@PoliTO

Settimo posto mondiale per il Team H2polito alla Shell Eco-Marathon 2021

19 Luglio 2021

Anche nella versione virtuale imposta quest’anno dalla situazione sanitaria, il team studentesco del Politecnico di Torino H2politO si è distinto nella competizione internazionale per veicoli a basso consumo di energia Shell Eco-marathon 2021. Il Team si è infatti posizionato al 7° posto nella classifica mondiale (2° per l’area EMEA) con il prototipo JUNO, e al 25° con IDRAkronos, distinguendosi, in particolare, nelle seguenti sfide:

  • 1° Global ranking Virtual Technical Inspection categoria Prototipi 
  • 1° Global ranking Virtual Technical Inspection categoria Urban Concept 
  • 3° Global ranking Pitch the Future “Decarbonising the home
  • 2° EMEA ranking Overall Europa & Africa ranking Simulate to innovate Off-track Award

La competizione, che si è svolta da ottobre 2020 a giugno 2021, ha coinvolto 235 team studenteschi da tutto il mondo, i quali si sono sfidati in diverse “challange”, ciascuna delle quali ha contribuito, con il proprio punteggio, alla composizione della classifica finale.

Le sfide che i team hanno dovuto affrontare erano molto diverse tra loro, per tematica, struttura e punteggio: si è partiti con i Pitch The Future - quattro hackathon sullo sviluppo sostenibile delle città - per poi passare ad una sfida per la programmazione dei veicoli a Guida Autonoma, quindi agli Off Track Award - ed infine alle Virtual Technical Inspection. Quest’ultima “gara” ha richiesto di presentare, in un video di sette minuti, tutti gli aspetti del veicolo che lo rendono conforme al regolamento, anche dal punto di vista sicurezza, per la partecipazione alla Shell Eco-marathon.

“Nonostante le difficoltà - ha dichiarato la professoressa Massimiliana Carello, Faculty Advisor del Team H2politO - il Team ha lavorato con passione a questa nuova tipologia di competizione, ottenendo un importante risultato. Questo obiettivo è frutto dello sforzo della squadra e del supporto dell’Ateneo e delle aziende partner, che non sono mai mancati in questi due difficili anni. Lo sviluppo e il collaudo dei veicoli JUNO ed IDRAkronos non sono però stati abbandonati, come testimonia il doppio primo posto nelle Virtual Technical Inspection con i nostri due veicoli. I veicoli sono competitivi e non vediamo l’ora di poter tornare a gareggiare in pista. Attendiamo il 2022!”.